n.55 gestione della dispersione scolastica

Disposizione n.55 del 31/10/2016

Alle Docenti e ai Docenti

Al DSGA

Al sito web

Oggetto: gestione della dispersione scolastica

Si comunica che anche per questo anno scolastico verrà avviata la prassi sperimentata negli anni passati   per la gestione dei casi di abbandono e dispersione scolastica.

I docenti coordinatori che hanno individuato situazioni di disagio, frequenza irregolare, abbandono o dispersione, seguiranno il seguente percorso:

-telefonare e fissare un appuntamento con i genitori (se il coordinatore lo ritiene opportuno, l’alunno\a ed i suoi genitori possono essere indirizzati allo sportello di ascolto curato dalla prof.ssa Arena FS area dispersione)
-se la famiglia è irreperibile o non si presenta all’appuntamento fissato, inviare comunicazione nella quale si invitano i genitori ad un colloquio, o li si indirizza allo sportello di ascolto .
Si fa presente che nelle comunicazioni inviate alle famiglie è’necessario fissare una data precisa, oltre la quale, se genitori ed alunni convocati non si sono presentati, il coordinatore riferirà – attraverso le schede predisposte e depositate presso l’Ufficio- didattica – l’avvenuto abbandono alla prof.ssa Arena.
Si ricorda, inoltre, che allo Sportello di ascolto possono essere indirizzati, oltre agli alunni in abbandono o in dispersione, alunni\e in difficoltà che frequentano saltuariamente o da riorientare, ed i loro genitori.
Si comunica, infine, che dalla metà del  mese di novembre, sarà attivo il CIC curato dalla psicopedagogista dell’ASP per rispondere alle richieste di alunni\e che vivono situazioni di disagio psicologico.
Tutte le situazioni di disagio devono essere segnalate utilizzando apposita modulistica   depositata presso l’Ufficio-didattica. I moduli compilati vanno restituiti al Sig. Marchese dell’Ufficio-didattica.  Per ulteriori chiarimenti ci si può rivolgere alla prof.ssa Arena.

La Dirigente Scolastica
Prof. ssa Salvina Gemmellaro

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Share