Il Vaccarini premiato a Vienna alla 17ma edizione del MLA

Vaccarini-a-Vienna
In Austria: la Settimana della competenza dei media

 

Vienna – Oltre 500 progetti di studenti provenienti da tutta Europa sono stati presentati alla 17ma edizione del Media Literacy Award di quest’anno. “Media Literacy Award è un modo per promuovere progetti di media nelle scuole e presentarli ad un pubblico più ampio”, ha detto Sonja Hammerschmid,  Ministra austriaca all’istruzione, all’apertura del concorso MLA.

850 allievi e insegnanti hanno partecipato alla competizione media di quest’anno.

I progetti sono stati aggiudicati nelle categorie VIDEO, AUDIO, MULTIMEDIA, PRINT e MEDIA DIDACTICS.

– I progetti vincitori della Categoria Video:
“La caccia al fantasma”, un film in stop-motion del VS Rötzergasse, “Castello sulla collina”, un video musicale del BRG / BORG Schwaz (Tirol), “Il più popolare”, un cortometraggio dell’IIS GB Vaccarini Catania (Italia) [premio ritirato dalle studentesse Maria Anna Di Bella e Marta Concetta Grasso della classe 5 A Liceo accompagnate dalla prof.ssa Pina Arena, n.d.r.], “Dimmi”, un video musicale della scuola Ungargasse (Vienna), “Per forza”, un cortometraggio di BORG Hegelgasse 12 (Vienna), “Limitazioni …?”, un cortometraggio del BRG Linz Landwiedstraße (alta Austria ) e “Urlaub im Glas”, un video musicale della HTBLVA Graz Ortwinschule (Stiria).

(…)

Il Media Literacy Award si è svolto dal 15 al 23 ottobre 2017 presso il  Theaterhaus für junges Publikum nel Museums Quartier di Vienna.

L’obiettivo è stato quello di portare l’educazione dei media al centro della società e affrontare le opportunità e i pericoli che possono occorrere con i media digitali. Più di 60 eventi hanno avuto luogo durante la settimana e sono state mostrate varie opzioni di educazione ai media.

“Il premio per l’alfabetizzazione mediatica è un’importante forza motrice per motivare gli allievi ad impegnarsi in attività mediatiche attive e alla gestione critica dei media digitali. È così che possono vivere le loro potenzialità, la loro creatività e imparare a formare attivamente la società”, ha concluso la Ministra Hammerschmid.

(tradotto dal sito web: www.ats.at)
Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Share