n. 203 “Le parole che non ho mai detto e che avrei voluto dire”

Disposizione n. 203 del 13 febbraio 2018

Alle/Ai  docenti di Materie letterarie 

Alle Classi 

Alle Famiglie

Alla D.S.G.A.

Oggetto: “Le parole che non ho mai detto e che avrei voluto dire”

La Scrivente invita le/i docenti di Lettere del nostro Istituto a partecipare e a  coinvolgere gli studenti di tutte le classi nel progetto Campus –  Fnism Giovani: le parole che non ho mai detto e che avrei voluto dire contro il disagio giovanile a scuola.

L’intervento proposto impegna per circa 45 minuti.

Il progetto ha il centro in un’indagine-riflessione sul dialogo come spazio di espressione libera e autentica  in cui si racconta se stessi fuori da modelli convenzionali, omologanti, dalle gabbie delle parole  e dei modelli  preconfezionati.

I docenti inviteranno gli studenti a scrivere su un foglio le Parole mai dette, che avrebbero voluto dire ma hanno chiuso dentro di sé, pensando che non fossero giuste, legittime, normali, o che sarebbero rimaste inascoltate, incomprese, mal giudicate o inefficaci, vuote. Le parole, scritte a mano su fogli liberi, non firmati, senza un limite di parole, saranno consegnate alla prof.ssa P. Arena. Su ciascun foglio saranno  indicate l’età di chi scrive e la sigla MF relativa al sesso del/lla scrivente.

Nel mese di marzo si terrà un incontro  di  restituzione dei risultati emersi.

Parteciperanno docenti e  classi che avranno  aderito,  la psicopedagogista del CIC , la dott.ssa Vita Salvo del Centro Antiviolenza Thamaia.

Per eventuali informazioni ci si può rivolgere alla prof.ssa P. Arena.

La Dirigente Scolastica
Prof.ssa Salvina Gemmellaro

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Share