n. 267 Graduatoria interna per l’individuazione soprannumerari personale docente e ATA A.S. 2019/20. Pubblicazione O.M. 203 (personale docente, educativo e ATA ) e O.M. 202 (insegnanti di religione cattolica) del 08/03/2019. Mobilità 2019/2020

Disposizione n. 267 del 18 marzo 2019

Ai Docenti

Al Personale A.T.A.

Alla D.S.G.A.

Oggetto: Graduatoria interna per l’individuazione soprannumerari personale docente e A.T.A. a.s. 2019/20. Pubblicazione O.M. 203 (personale docente, educativo e ATA ) e O.M. 202 (insegnanti di religione cattolica) del 08/03/2019. Mobilità 2019/2020.

Ai fini dell’aggiornamento delle graduatorie interne d’Istituto e per l’individuazione di eventuali perdenti posto, si precisa quanto segue:

  1. L’operazione di inclusione nelle graduatorie interne riguarda tutti i docenti assunti a tempo indeterminato compresi i docenti con incarico triennale (la dicitura “con incarico triennale” viene utilizzata per i docenti che risultano tali al momento della compilazione della domanda per le graduatorie interne di istituto. Si fa presente che tali docenti assumeranno automaticamente la titolarità di scuola, nella quale hanno avuto l’incarico triennale, dal 1/9/2019). Pertanto, la graduatoria interna di Istituto è unica e comprenderà sia i titolari di scuola che i titolari di ambito in ordine di precedenze. Nelle suddette graduatorie rientrano tutti i docenti di ruolo titolari nella scuola, senza distinzione se impegnati in ore frontali o in ore di potenziamento o, come detto, se con incarico triennale (titolari di ambito) o titolari di scuola.
  2. L’inserimento nella graduatoria riguarda anche i docenti neo assunti in ruolo al 1/9/2018 e assegnati ad una scuola con incarico (si precisa che dal 1/9/2016 anche i neo immessi in ruolo hanno una sede definitiva senza più la necessità di inoltrare domanda di trasferimento. Pertanto, il neo immesso in ruolo l’1/9/2018 deve essere inserito nella graduatoria interna di istituto).
  3. Il personale, sia Docente che ATA, già facente parte dell’organico d’Istituto e che, rispetto alla situazione dell’A.S. 2017/2018, intenda far valere nuovi titoli generali o abbia modificato le esigenze di famiglia, dovrà inviare entro e non oltre il 26/03/2019 05/04/2019, esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica ctis01700v@istruzione.it, il modello di Dichiarazione adeguatamente compilato per comunicare la variazione dei dati relativi alle esigenze di famiglia e ai titoli generali (Allegato 1). L’anzianità di servizio e la continuità verranno aggiornate d’ufficio.
  4. Il personale che non deve far valere nuovi titoli o variazioni nelle esigenze di famiglia può omettere la presentazione della scheda e delle dichiarazioni. L’anzianità di servizio e la continuità verranno aggiornate d’ufficio.
  5. I docenti e il personale ATA entrati a far parte dell’organico d’Istituto dal 01/09/2018 a seguito di mobilità, dovranno obbligatoriamente compilare la Scheda per l’individuazione del personale perdente posto (Allegato 2 per i Docenti, Allegato 3 Personale ATA), la dichiarazione personale (Allegato 4), il modello D ed eventualmente il modello F, documentando e/o autocertificando l’anzianità di servizio e la continuità, le esigenze di famiglia e i titoli.
  6. I docenti che presenteranno domanda di passaggio di ruolo devono dichiarare di aver superato il periodo di prova nel ruolo di appartenenza e di essere in possesso di specifica abilitazione per il passaggio al ruolo.
  7. I docenti attualmente in assegnazione provvisoria o in utilizzo dovranno essere inseriti nella graduatoria interna della scuola di titolarità/incarico triennale e in quest’ultima dichiarare e documentare i titoli valutabili ai fini della formazione della suddetta.
  8. Gli unici docenti esclusi dalle graduatorie saranno quelli individuati dai punti I (emodializzati e non vedenti), III (disabilità personale e cure continuative), IV (assistenza al familiare disabile) e VII (amministratori degli Enti Locali e consiglieri di pari opportunità) di cui all’art. 13 commi 1 e 2 del CCNI sulla mobilità.
  9. Il docente arrivato nella scuola il 1/9/2018 perché neo immesso in ruolo o per trasferimento o passaggio di cattedra e di ruolo è collocato in fondo alla graduatoria indipendentemente dal punteggio, a meno che:
  • non fruisca di una delle precedenze di cui sopra
  • non sia arrivato per trasferimento d’ufficio o a domanda

La Scrivente si riserva di valutare ogni aspetto eventualmente discordante con i dati in suo possesso.

L’anzianità di servizio verrà valutata alla data del 31/08/2018 per il personale docente e alla data di scadenza della presentazione domande fissata dall’O.M. per il personale ATA.

Nella valutazione dei titoli generali e delle esigenze di famiglia è necessario che i requisiti sussistano alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda.

Soltanto nel caso dei figli il punteggio va attribuito anche per coloro che compiono i 6 anni o i 18 anni tra il 1° gennaio e il 31 dicembre dell’anno in cui si effettua il trasferimento (2019).

I richiedenti l’esclusione dalla graduatoria per effetto dei benefici della legge 104/92, dovranno compilare l’apposita dichiarazione e produrre idonea documentazione, ove prevista. A tal riguardo, si precisa che tale dichiarazione dovrà comunque essere presentata anche se già beneficiari nella precedente graduatoria.

Tutta la documentazione dovrà essere inviata sulla posta istituzionale della scuola ctis01700v@istruzione.it dal proprio indirizzo email comunicato.

La Dirigente Scolastica
Prof.ssa Salvina Gemmellaro

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Share